Come usare Snapchat per vendere la propria Arte? Intervista a Sara Veltri e Mary Pantone esperte di Snapchat per il Business

Perchè un artista dovrebbe utilizzare Snapchat per vendere la propria arte? Ce lo facciamo dire da due esperte che ho intervistato per te: Sara Veltri e Mary Pantone 

Sto facendo Snap da un paio di settimane e devo dire che ho notato un potenziale fuori dal comune in questo social.

Dopo una partenza che mi ha lasciato alquanto dubbiosa  sulla sua  funzionalità, rispetto alla mia attività, ho deciso di mettermi in gioco con impegno e ho fatto bene.  Ho scoperto che, contrariamente a quanto mi aspettassi, quello che pubblico su Snapchat ha il doppio, se non il triplo, delle visualizzazioni che riesco ad ottenere su Facebook o su Twitter.

Per spiegare meglio quale vantaggio potrebbe derivare dall’utilizzo di questo social  ho deciso di intervistare Sara Veltri e Mary Pantone che di questo social network  sanno veramente tutto.

Mary Pantone e Sara Veltri, parlateci un po’  di Voi. Che cosa fate nella vita, di cosa vi occupate?

Io sono Sara Veltri e sono una Social Media Strategist. Aiuto aziende, imprenditori e professionisti a utilizzare i social media per comunicare online in modo efficace e raggiungere i propri obiettivi di business.

Ho vissuto a San Francisco, dove ho studiato a lungo Snapchat e come utilizzarlo per fare marketing e comunicazione online. Ed è per questo che, in questi ultimi mesi, ho deciso di puntare tutto su questo social 🙂

Io sono Mary Pantone e sono una Social Media Trainer. Nella mia palestra virtuale alleno le persone ad avere muscoli e pancia piatta sui social media per promuovere il proprio personal brand.

Sono co-fondatrice di Ghostloved, il primo e unico sito che fa conoscere i migliori snapchatter italiani attraverso un canale di takeover.

 Voi  che siete esperte e state usando questo social fin dalla nascita , spiegateci … Cos’è Snapchat ?

Snapchat è un’applicazione mobile che ti consente di creare snap, ovvero foto o video di durata massima 10 secondi, che puoi pubblicare nella tua Storia oppure inviare privatamente ai tuoi amici. Ogni snap ha un ciclo di vita di sole 24 ore, dopo di che scomparirà. Lo stesso vale per i messaggi privati, che saranno cancellati dopo due visualizzazioni.

Snapchat è il social network che sta cambiando il modo di fare comunicazione sul web. L’obiettivo primario è quello di mostrarsi come se stessi e creare relazioni con gli altri snapchatter. Il focus si sposta dal bisogno di approvazione sociale (simboleggiato da numero di follower, mi piace, commenti e condivisioni) alla creazione di relazioni di valore: su Snapchat non ci sono metriche pubbliche.

Quali Opportunità nasconde per chi lo usa per promuovere la sua produzione artistica?

Farei innanzitutto una distinzione: Snapchat si può utilizzare per comunicare la propria arte, ma anche per creare arte. Non a caso ci sono alcuni snapchatter americani che possono essere considerati degli snapchat-artist: http://uk.businessinsider.com/21-best-snapchat-artists-to-follow-2015-9?r=US&IR=T

In generale, Snapchat è fondamentale per chi si occupa di arte perché ti permette di utilizzare il video (il mezzo più empatico che c’è) e di editarlo in maniera creativa utilizzando sticker, geofiltri, testi e strumenti di disegno.

Comunicare l’arte e la cultura tramite il video è il modo più diretto per raccontarne il significato, le emozioni e le esperienze legate a esse. Spesso vengono viste come noiose e poco interessanti e Snapchat ti permette di rendere più divertente il racconto che ne fai: http://www.collegehumor.com/post/7034869/25-snapchats-that-took-museum-visits-to-the-next-level

In che modo dovrebbe porsi un artista che vuole usare questo social?

Non c’è una vera e propria regola che vale per tutti. Ogni artista ha la sua personalità, la sua sensibilità e il suo carattere, quindi l’unica regola è essere se stessi e cercare di raccontare le emozioni legate alla propria arte, qualsiasi essa sia.

Riguardo il “cosa” comunicare, posso fare qualche esempio:

  • mostrare il work in progress della sua ultima creazione: i materiali utilizzati, i processi creativi, le emozioni provate, i problemi incontrati, etc.
  • raccontare il backstage della sua ultima mostra, magari utilizzando Snapchat stesso e i messaggi privati come forma di invito.
Ci spiegate le differenze tra Snapchat e Instagram?

Le differenze sono sostanziali perché la natura dei due social è diversa. Il fatto che siano antagonisti è un falso mito.

Snapchat e Instagram sono due piattaforme differenti, con un determinato tipo di comunicazione e un’audience differente. Snapchat, racconta storie senza numeri, in un campo neutro dove non si cerca approvazione tramite cuori o like, dove le metriche non contano, dove la comunicazione è spontanea, naturale e filtrata dagli occhi di chi la fa.

Parlando di strategia, Snapchat vince sulle interazioni e tempo speso sul singolo contenuto, mentre Instagram e le sue storie vincono per reach, cioè il numero totale di utenti raggiunti.

Quale consiglio date affinché si possano ottenere risultati soddisfacenti?

Consiglio di investire tutto su due elementi: creare contenuti di valore e investire tutto sulle relazioni:

  • creare contenuti che sappiano raccontare in maniera creativa quello che sai fare meglio e farlo in modo creativo e personale;
  • investire nelle relazioni con gli altri snapchatter e commentare le loro storie: se vuoi essere seguito, devi prima di tutto seguire.

Bisogna pensare a Snapchat come un social da integrare nella propria strategia digitale, senza dimenticare il proprio personal brand.

Non è necessario avere un calendario editoriale, ma sono necessari il tempo, la passione e la creatività.

Avete organizzato un corso che si chiama Snapchat per il Business, cosa impereranno i partecipanti?

Il corso Snapchat per il Business nasce proprio dall’esigenza di far capire che Snapchat non è un social per teenager, ma uno strumento di comunicazione potentissimo per imprenditori e professionisti che vogliono comunicare online in modo efficace.

Il corso è diviso in due moduli (Base e Avanzato) di 4 ore ciascuno e affianca costantemente teoria ed esercitazioni pratiche. Sarà un corso smartphone alla mano 🙂

Inizieremo scoprendo quali sono le opportunità di Snapchat e come utilizzare tutte le sue funzionalità e gli strumenti base.

Passeremo, poi, allo storytelling e al video marketing attraverso Snapchat allo scopo di capire come raccontare storie che sappiano mantenere alta l’attenzione di chi ti segue, con un occhio particolare allo stile comunicativo e agli aspetti grafici.

Il focus del corso è la creazione di relazioni di valore: scopriremo quali sono le migliori strategie per aumentare la tua audience e l’interazione con gli altri snapchatter.

Infine, impareremo come misurare i risultati della tua attività di comunicazione su Snapchat e quali metriche considerare per analizzare le tue performance.

Il corso sarà condito da esercitazioni pratiche, che consentiranno ai partecipanti di sperimentare fin da subito quello che hanno imparato, e da testimonianze reali di professionisti che hanno utilizzato Snapchat in maniera efficace, raggiungendo risultati sorprendenti.

Come usare Snapchat per vendere la propria Arte intervista a Sara Veltri e Mary Pantone esperte di Snapchat per il Business
                    sabato 26 novembre 2016 dalle 09:00 alle 18:00 al Talent Garden Calabiana – Milano
Volete darci notizie per accedere a questo corso? Come faccio a partecipare?

Su questa pagina trovi tutte le info sul corso e la possibilità di iscriverti: https://www.eventbrite.co.uk/e/biglietti-snapchat-per-il-business-corso-in-aula-a-milano-28900684726

Per i primi 10 iscritti il prezzo del corso è di 97 € + IVA (i biglietti sono quasi terminati). Altrimenti, è possibile iscriversi al prezzo di 147 € + IVA.

Gli iscritti al corso Snapchat per il Business hanno inclusa nel prezzo del biglietto 1 sessione di 30 minuti di Snapchat Training personalizzato per le loro necessità (valore complessivo 50 €), da utilizzare entro 1 mese dalla realizzazione del corso.

Per chi volesse seguirvi e non perdersi tutte le vostre meravigliose iniziative, dove vi troviamo?

Su Snapchat, naturalmente 🙂

Come usare Snapchat per vendere la propria Arte intervista a Sara Veltri e Mary Pantone esperte di Snapchat per il Business
               @saraveltri

(@saraveltri) http://snapchat.com/add/saraveltri

Come usare Snapchat per vendere la propria Arte intervista a Sara Veltri e Mary Pantone esperte di Snapchat per il Business
            @pantonemr

(@pantonemr) https://www.snapchat.com/add/pantonemr

 

 

Raffaella Cristiano

Blogger, Webwriter, Social Media Manager, Digital PR. Mi occupo di comunicazione digitale. Ufficio Stampa per Artisti Contemporanei. Ho quasi sempre un mio punto di vista. Mi entusiasmano le idee geniali, la creatività e le cose fuori dal comune, adoro uscire dagli schemi e gioisco quando un artista lo fa creando un capolavoro. Crea con me la tua strategia per vendere online. Linkedin

Lascia un commento