Isaac Cordal: Piccole opere disseminate in Europa con Grandi significati

Isaac Cordal realizza delle piccolissime installazioni e sa farsi notare. Con  le sue installazioni  crea il dibattito, esprime concetti universali che difficilmente passano inosservati 

Ieri sera, contrariamente a quanto faccio di solito, mi sono goduta un po’ di tv e che succede?
La pubblicità, la mia passione, mi ha dato delle forti emozioni.
Voi a questo punto penserete: “Questa è matta!”.
Forse sono matta, ma vuoi mettere il sorriso a 32 denti che mi è spuntato vedendo quelle bellissime opere di Street Art nella pubblicità di una bellissima automobile?

Isaac Cordal: Piccole opere disseminate in Europa con Grandi significati
Aspettando i cambiamenti climatici di Isaac Cordal

 

Questa foto non è della stessa opera della pubblicità, ma quelle immagini, mi hanno subito fatto pensare a Isaac Cordal e ho deciso di parlarvene, perché questo artista, merita veramente, ed è un vero peccato che resti così sconosciuto ai più.
Isaac Cordal lavora per strada, è facile imbattersi in una sua opera passeggiando per le vie delle grandi città.
Non sono statue colossali le sue, bensì miniature che riproducono fedelmente il vivere quotidiano, con le sue gioie e le sue tragedie e ad ogni angolo, si può scorgere un contesto.
Un piccolo mondo nel mondo che sta a significare qualcosa.

Le sue opere

Le reazioni alle sue opere possono essere molteplici, dal sorriso allo smarrimento, ma di sicuro, spezza la routine del nostro tran tran quotidiano. Siamo obbligati a riflettere, a cogliere le sfumature di quel messaggio che ci vuole dare.
Da Venerdì 19 Giugno le sue installazioni si possono ammirare in Polonia per il festival della cultura di Lodz (Lodz 4 Culture Festival http://www.4kultury.pl/)
Per il momento riporto qui una che mi ha colpito particolarmente:

Isaac Cordal: Piccole opere disseminate in Europa con Grandi significati
La scuola di Isaac Cordal

Come la scuola di oggi ci ha omologato e ostacola il sorgere di talenti . Come la “scuola” ci trasforma in “uomo fabbrica”. Come la scuola di oggi ci ha omologato e ostacola il sorgere di talenti

Dove possiamo vederle

presente dal 1 Maggio al 30 settembre in Rue Saint-Patrice, 2b – 7110 Houdeng-Aimeries – Belgio

Questi piccoli capolavori sono stati allestiti lungo le strade di De Panne (Belgio), Bruxelles (Belgio), Parigi (Francia), St Petersburg (Russia), Malmö (Svezia), Roeselare (Belgio), Abrante (Portogallo), Blanca (Spagna)

Come al solito vi lascio il link della mia bacheca di Pinterest per sbirciare la mia collezione delle sue opere.

Raffaella Cristiano

Blogger, Webwriter, Social Media Manager, Digital PR. Mi occupo di comunicazione digitale. Ufficio Stampa per Artisti Contemporanei. Ho quasi sempre un mio punto di vista. Mi entusiasmano le idee geniali, la creatività e le cose fuori dal comune, adoro uscire dagli schemi e gioisco quando un artista lo fa creando un capolavoro. Crea con me la tua strategia per vendere online. Linkedin

Lascia un commento