Massimo Liuzzi: “L’arte è il tempo. Il tempo che decidi di dedicare all’arte.”

Massimo  Liuzzi un giovane talentuoso artista, di lui mi hanno colpito, i suoi voli con la fantasia
Parlaci un po’ di te, chi sei, che studi hai fatto e di cosa ti occupi

Mi chiamo Massimo Liuzzi, ho 30 anni e sono laureato in Graphic Design al Politecnico di Torino.
Nella vita lavoro come designer grafico per stampa e web in uno studio di comunicazione.

Racconta come hai scoperto questa passione per l’arte in te e come hai deciso di avvicinarti ad essa

Darò probabilmente una risposta banale, ma come tanti mi sono avvicinato al disegno fin da piccolo.
Appassionato di fumetti, anche da bambino, passavo il tempo a disegnare i personaggi della Disney. Da allora, anche se non ho fatto studi in ambito artistico, sono rimasto legato al mondo dell’illustrazione e ho proseguito come autodidatta nella mia passione.

In due parole esprimi il concetto dell’arte: che cos’è l’arte.

L’arte è il tempo. Il tempo che decidi di dedicare all’arte.
E non c’è niente di più prezioso.

Quali sono i generi che preferisci

Difficile da dire, non ho delle reali preferenze. Mi piace qualsiasi cosa riesca a darmi un qualche tipo di emozione

C’è un artista in particolare, che sia esso un musicista o uno scultore o altro, dal quale ti è capitato di trarre ispirazione?

Gli artisti da cui traggo ispirazione sono molti. Sia illustratori che fumettisti.
Alcuni di questi mi aiutano nello stile, altri solo a ricordarmi fin dove può arrivare la grandezza dell’arte.
Nei primi potrei inserire, Gustavo Dorè, Franklin Booth, Moebius, Miller..
Nei secondi invece inserisco i grandi pittori, da Caravaggio ( il maestro che preferisco in assoluto) a Canova.

Come nasce un’idea, da cosa trai ispirazione

Non credo si tratti di ispirazione “controllata”.
Leggo molto, vedo tanti film o serie tv, leggo graphic novels, mi informo, studio.. tutto questo nella testa spesso si fonde, si mescola.
Alle volte, con nessun risultato ma alle volte, in qualcosa che comunemente chiamiamo Idea. Come un fulmine, o meglio, come un tuono, e appare.

Massimo Liuzzi: L’arte è il tempo. Il tempo che decidi di dedicare all’arte
“Come fiori nati dopo secoli di buio” di Massimo Liuzzi
Tra i tuoi lavori, qual è quello preferito in assoluto

Non ne ho uno preferito, in assoluto.
Ogni periodo si porta dietro una mia opera di cui vado fiero che viene scardinata spesso con una successiva.

Che consiglio ti sentiresti di dare a quelli che iniziano

Provare, tentare, fallire, ripetere.

In che modo, secondo te, l’arte potrà migliorare la società e il vivere civile

Sono convinto che la cultura sia l’unica arma contro l’ignoranza.
L’arte è uno strumento in più per combatterla.

Qual è il messaggio che vuoi dare attraverso la tua arte

Che c’è sempre qualcosa che resta nascosto nel mondo, in attesa di essere svelato.

Dove trovo notizie di Massimo Liuzzi
Massimo Liuzzi: L’arte è il tempo. Il tempo che decidi di dedicare all’arte
Massimo Liuzzi

Facebook |

In copertina: “Come il vento tra le costole” di Massimo Liuzzi

Raffaella Cristiano

Blogger, Webwriter, Social Media Manager, Digital PR. Mi occupo di comunicazione digitale. Ufficio Stampa per Artisti Contemporanei. Ho quasi sempre un mio punto di vista. Mi entusiasmano le idee geniali, la creatività e le cose fuori dal comune, adoro uscire dagli schemi e gioisco quando un artista lo fa creando un capolavoro. Crea con me la tua strategia per vendere online.
Linkedin

Lascia un commento