Intervista a Giuseppe Portulano – “L’Arte è comunicazione senza giudizio”

Nell’intervista di questa settimana approfondiremo la conoscenza di Giuseppe Portulano, artista che ha da poco ricevuto i complimenti di Vittorio Sgarbi e che è stato tra i primi, a donare una sua opera al Museo degli Artisti Contemporanei del Terzo Millennio a Policastro Bussentino.
Parlaci un po’ di te, chi sei, che studi hai fatto e di cosa ti occupi.

Sono nato e vissuto a Taranto (Puglia) nel 1984, figlio unico  in contesto familiare borghese.

Mia madre è morta  quando avevo 9 anni e mezzo, esperienza abbandonica traumatica per un bambino introverso  di quell’età. Tuttavia, sono cresciuto con mio padre, la nonna materna , i parenti e con gli amici. A 17 anni, a causa di problemi di salute di mio padre, poi risolti in modo ottimale, ho vissuto tra casa di mia nonna e casa mia, vuota.

Ho studiato all’ Istituto Industriale, diplomato come perito informatico. Ho collaborato come aiuto fotografo e tecnico delle luci, nel negozio di alcuni miei parenti. Mi sono appassionato all’Arte Visiva respingendo l’approfondimento nella grafica  digitale, che nasceva in quel momento, e  le arti fotografiche in genere, ma perfezionando il disegno e la pittura.

Ho navigato sulla Nave Scuola Amerigo Vespucci durante il servizio militare obbligatorio. Un’ esperienza stupenda che mi ha portato a visitare tantissimi porti esteri.

Trasferitomi con la mia compagna al Nord Italia per lavoro, precisamente a Bologna, ho trovato la stabilità economica tramite l’esperienza nella vendita, nell’assistenza clienti e dato un’evoluzione alla mia passione per la pittura . Ho esposto nelle più prestigiose Gallerie d’Arte di Bologna e Ferrara e partecipato a numerosi Premi e Collettive Internazionali, con ottime critiche e risultati.

Racconta come hai scoperto questa passione per l’arte in te e come hai deciso di avvicinarti ad essa

La passione per l’arte nasce per caso dietro consiglio di un amico.  Cercavo un modo per esprimermi,  rilassarmi,  un hobby e, son  giunto alla pittura, passando prima da un hobby all’altro.

In due parole esprimi il concetto dell’arte: che cos’è l’arte.

L’arte è comunicazione visiva,  non verbale, senza giudizio.  L’arte è un modo per dire: “Siamo tutti uguali”. E’ una firma per dire ai posteri: “ci sono stato anch’io”. E’ il narcisismo dell’uomo usato per sdrammatizzare la morte. L’arte è uno psicologo che ti parla con le immagini. L’arte è il bisogno, il diritto e il desiderio, di comunicare ed esistere.

Quali sono i generi che preferisci

Preferisco l’Impressionismo, l’Espressionismo e gli stili Anti-Accademici.

C’è un artista in particolare, che sia esso un musicista o uno scultore o altro, dal quale ti è capitato di trarre ispirazione?

Sì, ho tratto ispirazione da Vincent Van Gogh, pensavo che se fosse valsa la pena dipingere, avrei voluto realizzare dei quadri che lo ricordassero.

Come nasce un’idea, da cosa trai ispirazione?

Traggo ispirazione da tutto, un paesaggio, un’espressione, un concetto, un dubbio, un momento che non riesco a descrivere con le parole.

Tra i tuoi lavori, qual è quello preferito in assoluto?
Intervista a Giuseppe Portulano – “L’Arte è comunicazione senza giudizio
Il Senso di Potenza di Giuseppe Portulano

Il mio lavoro preferito è sicuramente ” Il senso di potenza ” , un’ emozione che sono riuscito a descrivere dopo mesi di riflessione in un’opera d’arte. Sono legatissimo a quel quadro. Ho bisogno di vederlo almeno una volta a settimana , dal vivo,  come sfondo dello smartphone, ecc. Inoltre è un concetto originale,  che esprime la società odierna con uno sguardo alla società del passato.

Che consiglio ti sentiresti di dare a quelli che iniziano?

Il consiglio è di prenderla alla leggera  e di pensare sempre con la propria testa e il proprio cuore, di dipingere quello che si vuole, senza cercare di compiacere  il critico o il pubblico.

In che modo, secondo te, l’arte potrà migliorare la società e il vivere civile

L’arte avvicina le comunità, le etnie, battendo la barriera della lingua, perciò è stato e sarà sempre, un ottimo strumento di pace e  comunicazione.

Qual è il messaggio che vuoi dare attraverso la tua arte?

La mia arte è un messaggio che do prima a me stesso, mi porta sollievo e ottimismo, anche nelle giornate grigie.Una volta assolto il compito, cerco di trasmettere lo stesso agli altri con le esposizioni, i concorsi e le mostre.

Dove trovo Notizie di Giuseppe Portulano?
Intervista a Giuseppe Portulano - "L'Arte è comunicazione senza giudizio"
Giuseppe Portulano

Sito Web | Facebook | Pinterest | Instagram| Etsy

 

Raffaella Cristiano

Blogger, Webwriter, Social Media Manager, Digital PR. Mi occupo di comunicazione digitale. Ufficio Stampa per Artisti Contemporanei. Ho quasi sempre un mio punto di vista. Mi entusiasmano le idee geniali, la creatività e le cose fuori dal comune, adoro uscire dagli schemi e gioisco quando un artista lo fa creando un capolavoro. Crea con me la tua strategia per vendere online. Linkedin

Lascia un commento