La storia del Biblioburro e del profesor Soriano

Luis Soriano, detto el profesor, alla fine degli anni ’90, ha iniziato la sua missione con il suo biblioburro.
Insegnando a leggere

In groppa a due asini Alfa e Beto (asino in spagnolo si dice burro), nei fine settimana,  gira per i villaggi con la sua biblioteca itinerante, insegnando a leggere ai ragazzi.

Egli stesso deve il suo diploma di maestro elementare, ad un professore di letteratura spagnola, che si recava al suo villaggio due volte al mese.

Ha cominciato con solo 70 libri, piano piano, sono diventati moltissimi, grazie alle donazioni che ha iniziato a ricevere da quando, scrisse a  Juan Gossaín, giornalista e scrittore colombiano, dopo averlo ascoltato leggere alcuni brani tratti dal suo romanzo “La Balada de María Abdala” alla radio. Scrisse chiedendo una copia del romanzo da distribuire attraverso il Biblioburro e da quel giorno, continuano ad arrivargli libri in donazione presso la sua abitazione, che ormai scoppia e, sempre grazie alla solidarietà delle persone, ha anche messo su un locale che andrà ad ospitare i volumi che ora, purtroppo, tiene ammassati e stipati in scatoloni ovunque dentro casa sua.

BiblioBurro Fondazione

Riporto una parte del messaggio che troverai nel sito della thedonkeylibrary.com

È con grande sforzo che Biblioburro è stato in grado di costruire una biblioteca non mobile a La Gloria, dove Luis ha vissuto tutta la sua vita. Lì, sono alloggiati circa 5.400 libri, che vengono prestati in tutte le comunità circostanti. In biblioteca, Biblioburro ha anche gestito la creazione di Biblioburro Digital, che offre accesso gratuito a Internet, tutoraggio e alfabetizzazione per bambini e adulti.

Ma nonostante la nostra crescita e l’incredibile riconoscimento oltre i confini colombiani, la nostra comunità ha ancora un disperato bisogno. Viaggiare con Alfa & Beto a volte non è possibile perché i bambini sono fuori lavoro invece di frequentare la scuola. Molte comunità non hanno risorse semplici come l’acqua corrente, quindi lasciano intere famiglie con problemi più gravi di quelle che frequentano la scuola o leggono libri.

La storia del Biblioburro e del profesor Soriano
La Storia del Biblioburro illustrata

La gestione e il mantenimento di questi programmi sono completati con sforzi volontari, ma i fondi sono sempre necessari. Spuntini e acqua per i bambini devono essere acquistati e refrigerati. Molti libri sono sul pavimento perché non ci sono abbastanza scaffali. Ci sono tavoli rotti, perdite e pulizie che devono essere completate, tra molte altre esigenze. Speriamo che questa pagina ti informi del nostro arduo lavoro e ti ispira a darci una mano, e ci aiuta a continuare a cavalcare e leggere.

Visita il sito della Fondazione BIBLIOBURRO, THE DONKEY LIBRARY  e da il tuo contributo 

Raffaella Cristiano

Blogger, Webwriter, Social Media Manager, Digital PR. Mi occupo di comunicazione digitale. Ufficio Stampa per Artisti Contemporanei. Ho quasi sempre un mio punto di vista. Mi entusiasmano le idee geniali, la creatività e le cose fuori dal comune, adoro uscire dagli schemi e gioisco quando un artista lo fa creando un capolavoro. Crea con me la tua strategia per vendere online.
Linkedin

Lascia un commento